"No Hate Speech", concorso per le scuole contro il cyber-bullismo

Per sensibilizzare i ragazzi su un argomento più che mai attuale quale il cyber-bullismo il Miur promuove il concorso "No Hate Speech" – Educhiamo i nostri giovani al rispetto della dignità umana anche on line – rivolto a tutti gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado. 

L'obiettivo del premio è stimolare la riflessione sui rischi derivanti dall'odio perpetrato on-line, sui pericoli dell'incitamento ad esso e delle gravi conseguenze che ne risultano:  in questo processo la scuola ricopre un ruolo fondamentale nel prevenire – attraverso azioni di educazione e sensibilizzazione –  le discriminazioni, l’intolleranza e il razzismo.

La violenza e l'istigazione all'odio attuate online sono forme di abuso – purtroppo molto frequenti in questi ultimi anni – le cui gravi ripercussioni si riscontrano non solo dietro ad uno schermo ma soprattutto nella vita reale (off-line). È perciò oltremodo necessario informare i giovani su questa significativa tematica per ricordare loro l'importanza del rispetto per gli altri ed il valore della dignità umana.

Attraverso l'elaborazione di progetti originali, il concorso intende premiare la proposta di quelle scuole in grado di produrre un'idea che, sviluppata nella sua complessità, rappresenti un momento di rilevanza formativa, tramite cui far emergere valori quali l'importanza del rispetto della dignità umana e i limiti della libertà di espressione al fine di non ledere il prossimo.

Gli elaborati potranno riguardare, a titolo d'esempio, la creazione di prodotti multimediali, le modalità di utilizzo del web e proposte di vario tipo come percorsi di formazione, incontri con testimoni o esperti; il tutto dovrà essere realizzato dal punto di vista dei ragazzi per i propri coetanei. Il progetto deve inoltre prevedere i tempi e le modalità di realizzazione della proposta formativa. 

Alla classe vincitrice verrà offerto un premio dalla Delegazione italiana presso l’Assemblea Parlamentare del Consiglio d’Europa, consistente nel rimborso delle spese di viaggio, vitto e soggiorno a Strasburgo per un importo massimo di 5.000 euro.

Le proposte devono essere presentate entro il 20 febbraio 2017 secondo le modalità indicate nel bando.

 

 

 

Torna in alto

followgiovaniliguria

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. centralino +39 010 54851 - numero verde gratuito Urp 800 445 445 - fax +39 010 5488742 - © Regione Liguria p.i. 00849050109 - redazione@giovaniliguria.it

note legali - credits - contatti - privacy policy - area riservata

Login or Register

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy. privacy policy.