Erasmus+ università: è boom di italiani in partenza

Il primo semestre 2015 è stato segnato da un grandissimo interesse degli atenei italiani per l’Erasmus oltre i confini europei; la nuova misura che consentirà a studenti e docenti universitari europei di realizzare un periodo di studio o docenza nei cinque continenti e allo stesso tempo le università in Europa apriranno le porte alla mobilità e alla cooperazione con Paesi dal resto mondo.

Le candidature hanno superato 4 volte il budget a disposizione dell’Agenzia nazionale Erasmus+ Indire, che per il prossimo anno è di oltre 11 milioni e 650 mila euro. L’area del mondo che ha suscitato maggiore interesse da parte degli atenei italiani è stata l’America Latina. Arriveranno principalmente dai Paesi del Mediterraneo meridionale studenti e docenti che realizzeranno periodi di studio o docenza negli atenei italiani o tirocini in imprese italiane.

In crescita i tirocini (+20% rispetto all’anno scorso): saranno oltre 5mila gli studenti Erasmus+ che nel 2015/16 partiranno per placement in imprese europee. L’incremento è dovuto all’ingresso degli ITS Istituti Tecnici Superiori fra le organizzazioni che possono partecipare alle attività Erasmus+ nell’ambito Università. Nel complesso saranno 233 gli istituti di istruzione superiore italiani coinvolti.

Torna in alto

followgiovaniliguria

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. centralino +39 010 54851 - numero verde gratuito Urp 800 445 445 - fax +39 010 5488742 - © Regione Liguria p.i. 00849050109 - redazione@giovaniliguria.it

note legali - credits - contatti - privacy policy - area riservata

Login or Register

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy. privacy policy.