Giochi Europei Giovanili Paralimpici

Il sostegno di Regione Liguria

La candidatura di Genova ad ospitare i Giochi Europei Giovanili Paralimpici del 2017, su proposta del Comitato Paralimpico Nazionale, ottiene il sostegno della Regione Liguria. Un impegno assunto dal presidente Toti e dall’assessore allo sport Ilaria Cavo, orientato a sostenere gli atleti di questi giochi, per consentire a tutti la possibilità  di esprimere al meglio il proprio talento.

La candidatura per i Giochi Europei Giovanili Paralimpici del 2017 "è una chance per Genova e per tutta la Liguria – ha dichiarato l’assessore Ilaria Cavo - e abbiamo tutte le carte in regola per farcela. Non sarà facile, a causa di regole che impediscono all’Italia di candidarsi prima che venga decisa la sede delle Olimpiadi del 2024 ma dobbiamo impegnarci tutti per portare a casa questo risultato. Credo che il Comitato abbia bisogno del sostegno delle istituzioni e Regione Liguria glielo darà in pieno. E’ bello che il presidente Pancalli abbia pensato a Genova, è un bel segnale per tutti e significa che c’è un grande fermento da parte del Comitato paralimpico regionale, delle federazioni e dei ragazzi diversamente abili per portare alto in nome della Liguria".

La Giunta ha messo il sostegno alla disabilità tra le sue priorità. «Non solo per lo sport - spiega Ilaria Cavo - ma in tutte le deleghe, trasversalmente, la disabilità è stata oggetto di diversi provvedimenti. L'anno scorso abbiamo fatto una corsa contro il tempo per garantire in assestamento di bilancio il sostegno a scuola e allo sport agli alunni disabili, che non c'erano; poi attraverso il fondo sociale europeo abbiamo fatto un bando di tre milioni per i percorsi di formazione dei disabili. E per la prima volta il prossimo bando di inclusione sociale (sempre fse) sarà aperto allo sport: quindi le associazioni sportive che fanno volontariato e iniziative per i disabili potranno chiedere un sostegno».

La scadenza per la presentazione delle candidature per i Giochi Europei Giovanili Paralimpici del 2017 (14-23 anni) è a fine maggio e, secondo quanto spiegato dal presidente Pancalli, il verdetto dovrebbe arrivare entro luglio. "Genova deve battere il Portogallo. Abbiamo il 50% di possibilità. Se riusciremo ad aggiudicarci questo importante evento sportivo, arriveranno nel capoluogo ligure oltre 600 atleti da tutta Europa, accompagnati dai loro team".

Nell’occasione di questo annuncio, l’assessore Cavo ha consegnato l’oscar di stelle nello sport al genovese Francesco Bocciardo, l’atleta paralimpico, classe 1994, appena rientrato dal Portogallo dove ha vinto l’oro nei 400 stile libero ai campionati europei open.

Torna in alto

followgiovaniliguria

Regione Liguria - Piazza De Ferrari 1 - 16121 Genova - tel. centralino +39 010 54851 - numero verde gratuito Urp 800 445 445 - fax +39 010 5488742 - © Regione Liguria p.i. 00849050109 - redazione@giovaniliguria.it

note legali - credits - contatti - privacy policy - area riservata

Login or Register

Per offrire informazioni e servizi nel miglior modo possibile,questo sito utilizza cookie tecnici e analitici. Per maggiori informazioni sui cookie e su come eventualmente disabilitarli vedi la privacy policy. privacy policy.